Vendita online di abbigliamento uomo

abbigliamento onlineAvete la passione per l’abbigliamento per l’uomo? E avete anche la passione o il desiderio di trasformare questo interesse in un business? Avete mai pensato di aprire un negozio on line per guadagnare su Internet vendendo capi di abbigliamento, magari anche usati? Se la vostra risposta è si, allora sappiate che tutto questo è possibile, senza nemmeno fare grandi investimenti.

Gli abiti sono lo specchio della nostra anima: esprimono la nostra personalità, i nostri gusti e i nostri stati d’animo. Quando si parla di abbigliamento, si pensa quasi sempre a quello femminile ma anche gli uomini (non tutti, purtroppo) ci tengono a vestirsi bene e a migliorare la propria immagine. Un abbigliamento per uomo adatto, infatti, accresce la fiducia e la sicurezza in se stessi. Bastano pochi semplici accorgimenti.

Va da sé che i vestiti debbano essere in primis puliti e stirati. Per non farli sgualcire subito, basta toglierli una volta arrivati a casa, dove potete indossare una comoda tuta. In secondo luogo, non è obbligatorio né necessario spendere una fortuna in vestiti griffati.

L’importante è la qualità dell’abito, non la firma (controllate la qualità dei tessuti e delle cuciture). Ovviamente, non comprate mai capi scadenti perché dovrete buttarli dopo il primo uso. Meglio spendere un po’ in più per pochi vestiti che durino a lungo. Terzo consiglio è personalizzare e seguire i propri gusti, non quelli imposti dai tanti guru della moda: dovete sentirvi a vostro agio con ciò che indossate, quindi, meglio puntare sui classici evergreen che resistono alle mode passeggere ed evitare abiti che non si addicono al vostro fisico o alla vostra età piuttosto che seguire una moda che vi rende ridicoli.

A questo proposito, evitate anche i vestiti che accentuano i vostri difetti (siete un po’ in sovrappeso? No al bianco o alle righe orizzontali). Insomma, adattate la moda a voi, alla vostra corporatura, età, gusto (non viceversa). Altro consiglio che gli uomini non sempre sanno seguire quando si parla di abbigliamento riguarda l’accostamento dei colori. I colori non devono essere più di due: blu-azzurro con bianco o blu con rosso in estate; marrone con viola, con beige, con rosa o con verdone in inverno.

Il nero e il bianco vanno bene con tutti i colori, ma è meglio accostare al nero tinte chiare. Assolutamente sconsigliato l’accostamento di fantasie diverse (meglio un solo capo in fantasia e il resto dell’abbigliamento in tinta unita) o di diverse sfumature di uno stesso colore. Ancora, il fazzoletto da taschino deve essere di un colore diverso dalla cravatta (il cui nodo deve essere di grandezza media); le cravatte vanno intonate solo alla camicia (e allacciate i bottoni dei polsini!).

Ci sono, poi, dei capi che vanno evitati: il calzino corto, soprattutto se bianco (usatelo solo in palestra); la giacca a tre bottoni (fa sembrare più grassi e più bassi); la camicia a maniche corte; la t-shirt con collo a V (meglio un girocollo); i pantaloni con la piega; i pinocchietti (meglio i pantaloncini, no?); il costume sotto il ginocchio e le scarpe a punta quadrata o a sciabola.

Infine, vestiteti sempre a seconda delle circostanze.

Se seguite questi semplici consigli, sarete sempre eleganti e casual. Se non vi fidate dei vostri gusti, potete sempre chiedere il parere a una donna o a qualcuno che se ne intende, ma diffidate dei commessi di negozio che, per ovvie ragioni, vi venderebbero di tutto.

Referenze:

WikiHow: http://it.wikihow.com/

Pierti: http://www.pierti.it/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *