Visitare la Basilicata

La Basilicata è una terra meravigliosa, e offre al visitatore scorci e paesaggi che difficilmente dimenticherà, in cui la natura incontaminata è assoluta protagonista.

La regione è infatti prevalentemente montuosa e molte interessanti località da raggiungere si trovano dunque in cima alle montagne, le cosiddette “Dolomiti Lucane”.

Matera è probabilmente la meta più gettonata della regione ed è famosa in tutto il mondo per i suoi celebri “sassi”, che costituiscono una città scavata nella roccia calcarea ed offrono un suggestivo spettacolo alla sera quando le luci delle botteghe, abitazioni e ristoranti le illuminano dando l’impressione di essere all’interno di un presepe a grandezza naturale.

Matera vanta inoltre dei bellissimi palazzi antichi (tra questi Palazzo dell’Annunziata e Palazzo del Sedile) e 150 chiese rupestri. A poco più di mezz’ora d’auto da è possibile raggiungere Metaponto e la sua area archeologica, che vanta la presenza di templi in stile Dorico e Ionico, una necropoli e le Tavole Palatine.

Spostandosi più a Nord, quindi verso Potenza, si incontrano boschi, montagne e corsi d’acqua, in special modo nell’incantevole “Parco Regionale di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane”, che offre sentieri per ogni tipo di visitatore ed una varietà di arbusti unica al mondo.

Davvero un’occasione unica per vivere un’esperienza di totale contatto con la natura, in un territorio incontaminato e unico nel suo genere in Italia. Potenza è il capoluogo della Basilicata, e si trova a circa 800mt sul livello del mare.

Il suo monumento più famoso è il Duomo di San Gerardo, con una navata di oltre 50mt e che custodisce al suo interno splendide opere d’arte dal valore inestimabile.

Tante sono le chiese di questa bella città, tra queste la Chiesa di Sant’Antonio La Macchia e la Cappella del Beato Bonaventura, i musei (da non perdere il museo archeologico nazionale della Basilicata) e la torre Guevara.

Via Pretoria è la via principale di Potenza, qui si trovano i negozi più importanti della città e offre scorci deliziosi che allietano ogni passeggiata.

La Basilicata è in grado di affascinare il turista grazie alle bellezze del territorio, ma non solo.

Anche a tavola infatti il visitatore ha la possibilità immergersi nella più genuina cucina tipica regionale, fatta di sapori autentici e inconfondibili che ne rappresentano la storia e le radici.

Assolutamente da non perdere sono quindi formaggi quali il Pecorino di Filiano (prodotto con latte di pecora e capra stagionato all’interno di grotte naturali), il Caciocavallo podolico, l’olio extravergine di oliva locale (dal sapore particolarmente fruttato), la Melanzana rossa di Rotonda (leggermente piccante dal retrogusto piuttosto amaro), la Ventresca (pancetta sotto sale, ricoperta con aglio e peperoncino), gli squisiti salumi di cinghiale, la salsiccia e la pasta fresca (assolutamente da provare le orecchiette e le lagane).

Ampia è anche la produzione di vini locali, vere e proprie eccellenze orgoglio dell’intera produzione enologica italiana.

Tra questi è sicuramente da menzionare l’Aglianico del Vulture, un ottimo rosso da abbinare all’arrosto, e il Grottino di Roccanova, che viene conservato in grotte realizzate all’interno di rocce di arenaria che fungono da cantina.

Un territorio tutto da scoprire dunque, meta ideale per una vacanza in famiglia o con gli amici, nella quale sarà possibile riscoprire il fascino della storia unito alla più genuina delle tradizioni regionali italiane.

Questo articolo è stato scritto da Dario, autore del sito http://www.splendidoviaggio.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *